Vuoi sapere quali sono gli obblighi cui adempiere in caso di azienda affidataria?

Bene! Sei nel posto giusto, pensiamo a tutto noi!

Consulenza personalizzata sicurezza sul lavoro: 06.99.68.439

Se sei arrivato a questo punto della pagina vuol dire che sei interessato al nostro servizio di consulenza e desideri avere maggiori informazioni.

Quali sono gli obblighi cui adempiere nel caso di azienda affidataria?

Impresa titolare del contratto di appalto con il committente che, nell’esecuzione dell’opera appaltata, può avvalersi di imprese subappaltatrici o di lavoratori autonomi (questi ultimi intesi come artigiani singoli, senza dipendenti, che operano senza vincolo di subordinazione verso quell’impresa) – Art. 89, comma 1, lettera i).:

Articolo 97 – Obblighi del datore di lavoro dell’impresa affidataria

1. Il datore di lavoro dell’impresa affidataria vigila sulla sicurezza dei lavori affidati e sull’applicazione delle disposizioni e delle prescrizioni del piano di sicurezza e coordinamento.

La novità introdotta dal Testo Unico è all’art. 97 prevede nuovi obblighi a carico del datore di lavoro delle imprese affidatarie, i quali sono chiamati a vigilare sulla sicurezza dei lavori affidati e sull’applicazione delle disposizioni e delle prescrizioni del piano di sicurezza e coordinamento nonché a coordinare gli interventi finalizzati all’attuazione delle misure generali di sicurezza ed a verificare la congruenza dei POS delle imprese esecutrici rispetto al proprio, prima della loro trasmissione al coordinatore per l’esecuzione e a verificare che le imprese subappaltatrici o i lavoratori autonomi abbiano i requisiti di idoneità tecnico professionale previsti dall’allegato XVII del D.Lgs. 81/2008.

Quindi, l’appaltatore è da considerarsi l’attore protagonista dell’esecuzione dei lavori ed a costui vanno attribuiti i relativi oneri derivati da tale posizione.

Le imprese esecutrici, pertanto, prima di iniziare i lavori devono redigere un loro PIANO OPERATIVO DI SICUREZZA (POS) da considerare come piano complementare di dettaglio del PSC (Piano Sicurezza e Coordinamento). In riferimento all’Allegato XV, tale piano è costituito dall’individuazione, l’analisi e la valutazione dei rischi per la sicurezza e la salute specifici per quell’impresa e per quell’opera, rispetto all’utilizzo di attrezzature e alle modalità operative. È completato dall’indicazione delle misure di prevenzione e protezione dei DPI. Il POS descrive quindi le modalità di gestione in sicurezza delle attività (fasi lavorative) esercitate da una singola impresa e deve essere avallato dal Coordinatore per l’esecuzione sia per la validità intrinseca che per le possibili interazioni con il POS di altre imprese.

Vuoi avere consulenza diretta in merito alla sicurezza dei luoghi di lavoro?

Per sapere nel dettaglio quali documenti sono necessari affinché la tua azienda sia in regola con la normativa sulla sicurezza dei luoghi di lavoro, contatta il nostro staff allo

06.99.68.846 oppure allo 06.99.68.849 dal lunedì al venerdi dalle 8.00 alle 17.00

Contattaci

Compila il modulo sottostante per avere ulteriori informazioni.

logo Tutto626 colore bianco








Leggi l'informativa sulla privacy: Informativa ai sensi art. 13 D. Lgs. 196/03
Acconsento al trattamento dei dati personali