Ambienti di lavoro in Europa per anziani: la nuova relazione UE


ambienti-lavoro-europa-anziani

“Verso ambienti di lavoro in Europa adatti agli anziani: una prospettiva su lavoro e invecchiamento che considera l’intero arco della vita”, questo il nome completo della nuova relazione congiunta appena pubblicata.

Le quattro agenzie dell’Unione Europea EU-OHSA, Cedefop, EIGE ed Eurofound, hanno messo a punto una relazione congiunta che esamina le varie sfide associate ad una forza lavoro che invecchia e valuta soluzioni innovative.

Le quattro diverse agenzie, ognuna per il suo profilo di competenza, forniscono singoli contributi che si armonizzano per sostenere il processo di formulazione delle politiche in materia, delineando anche l’effetto a lungo termine delle tendenze demografiche sull’occupazione e sottolineando l’importanza della partecipazione permanente alla formazione.

A ciò fa seguito un invito ad individuare le strategie per agevolare l’invecchiamento attivo che garantiscano ai lavoratori anziani di rimanere produttivi, qualificati e in servizio.

Eurofound

Eurofound, la Fondazione europea per il miglioramento delle condizioni di vita e di lavoro, analizza i contesti di lavoro per i lavoratori di tutte le età, presentando i risultati relativi alle forme di sostenibilità del lavoro e provando ad individuare le politiche più adeguate per favorire l’allungamento della vita professionale. Tra le soluzioni più accreditate vengono individuate le forme di pensionamento flessibile, introduzione di modalità di lavoro agile o di riduzioni orarie in funzione dell’invecchiamento, e conciliazione del lavoro con le esigenze personali e familiari.

EU-OSHA

EU-OSHA presenta alcuni esempi di strategie rivolte allo sviluppo di approcci integrati alla sicurezza e alla salute sui luoghi di lavoro per una forza lavoro che invecchia. Analizzando i cambianti che occorrono ai lavoratori che progressivamente invecchiano la relazione affronta il tema della salute e della malattia correlandoli agli ambienti lavorativi, che dovrebbero assecondare le esigenze anagrafiche dei lavoratori, per evitare che si generino ostacoli e disagi di carattere fisico e psicologico.
L’invecchiamento della popolazione lavorativa, come evidenzia l’agenzia preposta all’informazione nel campo della sicurezza e della salute sul lavoro, ha impatti diversi in considerazione dei settori merceologici di attività, in generale nei settori impiegatizi è più probabile trovare persone di età più avanzata che non nei settori produttivi; inoltre rischi diversi per la salute sono associati a mansioni diverse, ed i lavori più usuranti risultano spesso quelli nei quali gli operatori tendono ad andare in pensione prima.
In considerazione delle prospettive future, che lasciano pensare una riduzione della forza lavoro impiegata nelle attività più fisicamente faticose, in relazione al crescente livello di automazione introdotto nelle industrie produttive, EU-OHS suggerisce modelli di lavoro sostenibile per tutte le fasce di età.

Cedefop

Cedefop, il Centro Europeo per lo sviluppo della Formazione professionale, valuta le modalità con cui l’istruzione e la formazione professionale possano essere usate a sostegno di un invecchiamento attivo al lavoro, concentrandosi sul ruolo della formazione e di come questa possa contribuire a creare nuove forme di opportunità lavorative per discenti maturi sfruttando approcci convenienti e adeguati per tutte le età, anche in considerazione delle implicazioni e dei costi sociali e politici.

EIGE

L’EIGE, l’Istituto europeo per l’uguaglianza di genere, fornisce una prospettiva di genere sulla questione della forza lavoro che invecchia e introduce i temi legati alle varie sfide che uomini e donne affrontano.In particolare i rischi associati alle diverse attività, ed in relazione all’invecchiamento, devono tenere in considerazione le differenze di genere, ed alle modalità di accesso alle differenti risorse economiche e politiche, per la corretta pianificazione dell’età del pensionamento per genere.

La relazione si conclude con un riepilogo dei principali suggerimenti, caratterizzati dal contributo delle singole agenzie, che si orientano ad un approccio multidisciplinare, proponendo soluzioni trasversali che individuano non solo le criticità legate al tema dell’invecchiamento della forza lavoro, ma anche le opportunità che questo fenomeno potrebbe presentare.

 


numero di telefono 069968849
069968846

Contattaci

Compila il modulo sottostante per avere ulteriori informazioni.

logo Tutto626 colore bianco









Leggi l'informativa sulla privacy: Informativa ai sensi art. 13 D. Lgs. 196/03
Acconsento al trattamento dei dati personali