Classificazione dei Rischi in Azienda


Riconoscere i rischi aziendali

I rischi, effettivi e potenziali, da valutare in sede di redazione del documento valutazione rischi e che potrebbero dunque tradursi in un danno effettivo per i lavoratori,  possono essere  catalogati in tre categorie distinte:

Rischi per la salute

Rientrano in questa categoria di rischio quelli derivanti dall’esposizione ad agenti chimici, cancerogeni e mutageni, ovvero ad agenti fisici o biologici. Sono quelli che incidono sul profilo fisico e biologico di quei lavoratori impiegati in mansioni in cui è necessaria l’esposizione o il contatto con agenti nocivi.

Rischi per la sicurezza

Rischi generici che possono provocare incidenti sul lavoro ad esempio in conseguenza di un contatto traumatico con strumenti o attrezzature utilizzate in azienda.

E’ questo il caso, ad esempio, dei danni subiti per assenza di protezioni sugli apparecchi e sui macchinari.

Rischi trasversali o organizzativi

Sono i rischi che dipendono dalle cosiddette “dinamiche aziendali”, cioè dall’insieme dei rapporti lavorativi, interpersonali e di organizzazione che si creano all’interno di un ambito lavorativo.

Un capitolo a parte poi, dovrà riguardare il c.d. rischio da stress lavoro correlato il quale risulta di difficile individuazione a causa del fatto che non produce immediatamente effetti dannosi.

banenr-pacchetto

 

 

 


numero di telefono 069968849
069968846

Contattaci

Compila il modulo sottostante per avere ulteriori informazioni.

logo Tutto626 colore bianco









Leggi l'informativa sulla privacy: Informativa ai sensi art. 13 D. Lgs. 196/03
Acconsento al trattamento dei dati personali