Icoh, Codice internazionale etica operatori medicina del lavoro


In considerazione del crescente numero di operatori di medicina del lavoro, da intendersi come tutte le figure professionali che “rivestono ruoli e responsabilità nelle imprese, nel settore pubblico e privato, per quanto concerne la sicurezza, l’igiene, la salute e l’ambiente in relazione al lavoro” Icoh International commission on occupational health produce da tempo un codice etico internazionale, contenente linee guida rivolte agli operatori, che raccoglie gli indirizzi comportamentali e principi etici fondamentali da tenere nei confronti delle molteplici e diverse situazioni lavorative con cui i professionisti di questo settore si confrontano quotidianamente.

I valori ispiratori del nuovo “Codice internazionale di etica per gli operatori di medicina del lavoro”, pubblicato recentemente sul sito dell’Inail e giunto ormai alla sua terza edizione, non differiscono in modo significativo da quelli contenuti nella edizione originale del 1992, ma sono stati riformulati e riproposti in considerazione dell’evoluzione tecnologica e del contesto sociale, che inevitabilmente hanno una ricaduta sul mondo della medicina occupazionale e sui diversi ruoli che gli operatori  ricoprono nella pratica professionale.

Gli operatori della medicina del lavoro sono accomunati dalla vocazione di contribuire a promuovere la salute dei lavoratori, attuando protocolli di prevenzione e azioni di sorveglianza sanitaria, con la finalità di migliorare costantemente le condizioni ed i livelli di sicurezza degli ambienti di lavoro in considerazione di gruppi di lavoratori esposti a rischi specifici, a differenze di genere, età e provenienza etnica ed alle condizioni fisiologiche e sociali.

Gli aspetti cardine attorno a cui ruota il senso del documento sono rivolti all’individuazione delle corrette procedure comportamentali e deontologiche in relazione alle interazioni con i diversi soggetti ed istituzioni con i quali gli OML si devono confrontare e che sostanzialmente si sviluppano sui concetti di seguito riassunti.

  • La medicina del lavoro ha lo scopo di garantire la salute fisica e mentale dei lavoratori, e deve adottare le migliori pratiche esistenti per conseguire tale finalità, nel rispetto della dignità umana, dell’integrità della condotta professionale, dell’imparzialità, del segreto professionale e rispetto della privacy del lavoratore.
  • Gli operatori della medicina occupazionale sono soggetti che godono di assoluta autonomia professionale nell’esercizio delle funzioni, sviluppando oggettività e indipendenza sia rispetto alle istituzioni che rispetto agli interlocutori di diversa estrazione adottando comportamento omogenei ed etici per poter consentire di produrre valutazioni ed esprimere pareri non condizionati da rapporti contrattuali.

In considerazione di questi principi risulta evidente come la professione del medico competente, e degli operatori che ruotano attorno alla medicina preventiva, non si limiti ormai alla mera esecuzione della sorveglianza sanitaria, ma stia assumendo sempre più i connotati di un professionista delle relazioni in grado di sviluppare competenze rivolte alla tutela della salute dei lavoratori, anche in relazione del mantenimento del posto di lavoro in condizioni di salute non ottimali, e a un eventuale reinserimento nel mondo del lavoro valutando aspetti sociali, fisiologici e psicologici.

Il documento infine include dei riferimenti agli obblighi degli operatori in considerazione dello svolgimento della professione, nei confronti di enti ed istituzioni, relativamente alla prevenzione e alla comunicazione con i lavoratori, al rispetto del segreto professionale ed alla partecipazione proattiva all’interno del servizio di prevenzione e protezione.

Info: Icoh, Codice internazionale etica medicina del lavoro 

 


numero di telefono 069968849
069968846

Contattaci

Compila il modulo sottostante per avere ulteriori informazioni.

logo Tutto626 colore bianco









Leggi l'informativa sulla privacy: Informativa ai sensi art. 13 D. Lgs. 196/03
Acconsento al trattamento dei dati personali