Come effettuare una valutazione dei rischi


Come effettuare una valutazione dei rischi

Secondo la normativa comunitaria

Al momento a livello comunitario non sono ancora state introdotte norme che stabiliscano le procedure da seguire per effettuare le valutazioni dei rischi (si consiglia pertanto fare riferimento alla normativa nazionale in materia – Vedi in Italia: compilazione Documento Valutazione Rischi). Nonostante ciò, dovendo procedere alla valutazione dei rischi, crediamo sia sempre bene seguire i seguenti principi:

  • Prendere in considerazione, durante la valutazione, tutti i pericoli e i rischi pertinenti;
  • individuato un rischio, analizzate sin da subito se il rischio possa essere eliminato.

Un approccio graduale alla valutazione dei rischi

Le linee guida europee sulla valutazione dei rischi sul lavoro consigliano un percorso per step.

È possibile settorializzare il processo di valutazione dei rischi in una serie di step ben definiti e riconoscibili:

  1. Definire il programma di valutazione dei rischi sul lavoro;
  2. Strutturare la valutazione (decidere il metodo: geografico/funzionale/basato sul processo/basato sui flussi/ ecc. ecc.);
  3. Raccogliere informazioni;
  4. Individuare i rischi e i pericoli;
  5. Individuare i soggetti a rischio;
  6. Isolare i modelli di esposizione delle persone a rischio;
  7. Valutare i rischi (es. la probabilità di subire un danno);
  8. Esaminare le possibilità di eliminare o ridurre al minimo i possibili rischi;
  9. Prevedere un ordine di priorità per le azioni da sostenere e decidere le misure di controllo da attuare;
  10. Attuare le misure di controllo;
  11. Affinare la valutazione;
  12. Valutare l’efficacia delle azioni;
  13. Rivedere le azioni (Se necessario)
  14. Monitorare il programma di valutazione dei rischi

Occorre sottolineare che per la maggior parte delle aziende, in particolare le pmi, può essere sufficiente un percorso di valutazione di cinque step:

Step 1. Individuare i pericoli e i soggetti a rischio;

Step 2. Attribuire un ordine di priorità ai rischi;

Step 3. Decidere le azioni volte alla prevenzione;

Step 4. Definire il piano concreto di intervento;

Step 5. Controllo e revisione

Ovviamente, occorre ricordare che possono essere scelti metodi diversi, altrettanto idonei purché la scelta dell’approccio alla valutazione da adottare sia inerente a:

  • la natura del luogo di lavoro;
  • il tipo di processo preso in considerazione;
  • l’attività svolta;
  • la complessità tecnica.

 


numero di telefono 069968849
069968846

Contattaci

Compila il modulo sottostante per avere ulteriori informazioni.

logo Tutto626 colore bianco









Leggi l'informativa sulla privacy: Informativa ai sensi art. 13 D. Lgs. 196/03
Acconsento al trattamento dei dati personali