Erogazione contributi formazione nel settore dell’autotrasporto


fondi-formazione-autotrasportatoriCon il decreto del 09 giugno 2016, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n.175 il 28 luglio 2016, Disposizioni sulle modalità operative di erogazione dei contributi a favore delle iniziative di formazione professionale nel settore dell’autotrasporto, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha messo a disposizione fondi per 10 milioni di euro da destinarsi alla copertura di progetti di formazione professionale per gli autotrasportatori.

Facendo seguito al D.Lgs 130/2015, con il quale il Ministero dell’Economia, in collaborazione con quello dei Trasporti, nell’articolo 1 assegna risorse economiche rivolte alla copertura di corsi professionali, il presente decreto disciplina in quattro articoli le modalità per l’assegnazione dei fondi, i beneficiari, i termini temporali, i requisiti di ammissibilità e i progetti finanziabili.

I possibili soggetti beneficiari dei contributi sono, come definito nell’articolo 1 comma 2, i titolari, gli amministratori, i dipendenti di imprese di autotrasporto di merci per conto di terzi che intendano avvalersi di corsi di formazione professionale rivolti a soddisfare bisogni formativi in materia di sviluppo di competenze adeguate in tema di gestione di impresa, di acquisizione di nuove tecnologie e di innalzamento dei livelli di salute e sicurezza, sia stradale che sul lavoro.

Non sono coperti dai fondi i corsi di formazione per il conseguimento di titoli specifici obbligatori, abilitanti alla professione di autotrasportatore e non possono essere concessi aiuti ai sensi dell’articolo 31 del Reg. CE 651/14, per le formazioni organizzate dalle imprese per conformarsi alla normativa nazionale obbligatoria in materia di formazione.

Per poter ricevere la copertura, i corsi di formazione dovranno essere organizzati all’interno di piani aziendali, interaziendali o territoriali previo consenso di tutte le imprese coinvolte in cui si espliciti l’assenso ad aderire all’iniziativa finanziata.

Le tempistiche entro cui attivare la formazione sono definite nel comma 4 dell’articolo 1. Le attività formative non potranno essere avviate prima dell’inizio di dicembre 2016 e dovranno terminare entro la fine di maggio 2017. I costi relativi alla preparazione e all’organizzazione delle attività di docenza potranno tuttavia essere caricati sui fondi, se sostenuti successivamente alla data di entrata in vigore del provvedimento, anche se rendicontati prima del dicembre 2016.

Le richieste di accesso ai contributi dovranno essere presentate telematicamente dal 26 settembre 2016 e non oltre il 28 ottobre, seguendo le linee guida che saranno rese note sul portale del ministero dal 12 settembre. Il contributo massimo erogabile è stato fissato in 150.000 euro per ogni impresa e l’importo esatto concesso per ogni progetto presentato verrà comunque determinato sulla base di criteri di ripartizione dei costi e in considerazione della tipologia di corsi professionali, indicando in fase di presentazione della domanda i seguenti elementi: durata dell’azione formativa, requisiti dei docenti e costi di consulenza, eventuali spese di viaggio, ammissibilità di formazione a distanza e costi associati all’utilizzo di strumentazione specifica.

Qualora il progetto di formazione superi il percorso di ammissibilità, i costi sostenuti dalle imprese verranno rimborsati al termine dei percorsi di formazione, presentando opportuna rendicontazione entro il 20 giugno 2017, allineata con il preventivo presentato in fase di domanda, corredata di documentazione che attesti i pagamenti e da una relazione di fine attività sottoscritta dall’azienda richiedente e certificata da un revisore legale.

I controlli relativi al corretto ed effettivo svolgimento dei corsi, alla rendicontazione dei costi e al rispetto degli impegni dichiarati, spetteranno al Ministero dei Trasporti, che si riserva la facoltà, in caso fossero ravvisate irregolarità di sospendere l’erogazione dei fondi richiedendo la restituzione di questi qualora fossero già stati distribuiti al momento dell’accertamento.

Info: Gazzetta Ufficiale 175 28 luglio 2016, Decreto 9 giugno 2016

 


numero di telefono 069968849
069968846

Contattaci

Compila il modulo sottostante per avere ulteriori informazioni.

logo Tutto626 colore bianco









Leggi l'informativa sulla privacy: Informativa ai sensi art. 13 D. Lgs. 196/03
Acconsento al trattamento dei dati personali