Revisione sanzioni sicurezza lavoro, indicazioni operative Inl


sanzioni-81-08-aggiornate

L’Ispettorato nazionale del lavoro ha pubblicato con circolare del 22 giugno 2018 alcune indicazioni operative sulla rivalutazione delle sanzioni in merito alla sicurezza sul lavoro nella misura dell’1,9% a far data dal 1° luglio 2018. 

Un primo adeguamento delle sanzioni era già stato previsto e applicato allo scadere dei primi cinque anni di vigore del Tus, ed era stato introdotto nel 2013 dalla lettera circolare n. 35/2013 del 29 agosto 2013, che prevedeva un incremento del 9.6%, calcolato sulle variazioni Istat del quinquennio 2008-2013.

Le indicazioni operative fornite con la circolare del 22 giugno precisano che non dovranno essere previsti arrotondamenti sull’importo finale delle ammende riscontrate da parte del personale ispettivo. Inoltre gli importi derivanti dal versamento delle somme aggiuntive che occorre riconoscere ai fini della revoca del provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale, come previsto dall’articolo 14 in materia di norme per il contrasto del lavoro irregolare, non sono assimilabili propriamente ad una sanzione, e di conseguenza non sono soggette all’incremento Istat.

Gli importi derivanti dall’applicazione delle maggiorazioni, verranno per la metà del loro valore, destinati a coprire le spese di vigilanza e gli interventi migliorativi in tema di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, promossi dalle Direzioni Territoriali dell’Inl.

Info: Inl circolare 22 giugno 2018 

Leggi anche

Consulenza e corsi sicurezza sul lavoro

 


numero di telefono 069968849
069968846

Contattaci

Compila il modulo sottostante per avere ulteriori informazioni.

logo Tutto626 colore bianco









Leggi l'informativa sulla privacy: Informativa ai sensi art. 13 D. Lgs. 196/03
Acconsento al trattamento dei dati personali