Corso Haccp


Il corso Haccp è necessario per tutti coloro che operano nella filiera alimentare, come previsto dal CE 852/2004 e recepita in Italia dal D.Lgs 193/2007.

L’HACCP o Hazard Analysis and Critical Control Points che viene tradotto in italiano con “sistema di analisi dei rischi e di controllo dei punti critici” non è altro che un insieme di procedure di monitoraggio necessarie per prevenire che gli alimenti vengano contaminati durante le fasi di produzione, confezionamento, trasporto, mantenimento e somministrazione.

Chi deve munirsi del piano di autocontrollo HACCP?

Il piano di autocontrollo è obbligatorio per: farmacie, operatori nel campo della ristorazione, bar/pasticcerie, rivendite alimentari e ortofrutta, salumerie, gastronomie, macelli, macellerie, pescherie, panifici, case di riposo, scuole, mense, chioschi, discoteche, sale cinematografiche, sagre, eventi di degustazione, ecc.

Video corso HACCP

Tabella corsi Haccp per Regione di appartenenza

Durata Validità della formazione Aggiornamento (ore)
Abruzzo 5 3 4
Basilicata 6 1 4
Calabria CATEGORIA A: 8

CATEGORIA B: 6

CATEGORIA C: ESCLUSI

3 4
Campania Livello di rischio 1: 4

Livello di rischio 2: 8

Responsabili di industrie alimentari: 12

3 6 ore per i responsabili di industrie alimentari;

3 ore per gli addetti di livello di rischio 1 e 2;

Emilia-Romagna 3 Aggiornamento triennale per livello di rischio 2

Aggiornamento quadriennale per livello di rischio 1

2 ore
Friuli-Venezia Giulia – 3 ore minimo PER TUTTI GLI ADDETTI

– 4 o 8 ore PER I RESPONSABILI (a seconda del settore)

2 per gli addetti

5 per i responsabili

-OGNI 2 ANNI PER TUTTI

– OGNI 5 ANNI PER RESPONSABILI

Lazio – 6 ORE MINIMO PER GLI ADDETTI

– 20 ORE ALMENO PER I RESPONSABILI HACCP

Non previsto Aggiornamento permanente (consigliato l’aggiornamento annuale oppure ad ogni cambio di mansione o modifica nelle fasi produttive)
Liguria – 8 ORE PER TUTTI GLI ADDETTI

– 16 PER I RESPONSABILI

– 2 ORE IN AGGIUNTA NEL CASO DI ALIMENTI GLUTEN-FREE

5 4
Lombardia Gli Operatori del Settore Alimentare stabiliscono la durata ed i contenuti dei corsi di formazione rifacendosi al regolamento CE 852/04 Stabilita da Manuale HACCP
Marche 10 3
Molise 6 5 6
Piemonte 8 3 8
Puglia 4 4 4
Sardegna Consigliato corso di formazione di: 8 h per i responsabili 4 h per gli addetti 2
Sicilia CATEGORIA A rischio elevato 12

ORE CATEGORIA B rischio medio 8

ORE CATEGORIA C rischio basso (senza contatto diretto con alimenti) SOLO INFORMAZIONE

3 6
Toscana Titolari e responsabili di attività semplici 12 ore

Titolari e responsabili di attività complesse 16 ore

Addetti con mansione di tipo semplice 8 ore

Addetti con mansione di tipo complesso 12 ore

5 addetti: 4 ore responsabili: 8 ore
Trentino-Alto Adige A discrezione dell’azienda Stabilita dal DDL Aggiornamento in caso di modifica degli specifici rischi aziendali o di entrata in vigore di nuove disposizioni.
Umbria CATEGORIA A 12 ORE

CATEGORIA B 4 ORE

CAT A: 3 ANNI

CAT B: 5 ANNI

CAT A 6 ORE

CAT B 4 ORE

Valle d’Aosta I LIVELLO: CORSO TEORICO-PRATICO 8 ORE

II LIVELLO: CORSO TEORICO-PRATICO 4 ORE

3 2
Veneto A discrezione del datore di lavoro Se presenti variazioni nel ciclo produttivo In seguito a variazioni del ciclo produttivo

CORSI DI FORMAZIONE HACCP ONLINE

Corso di aggiornamento industria alimentare
Corso per responsabile industria alimentare (Livello 3)
Corso per addetto industria alimentare che manipola alimenti (Livello 2)
Corso per addetti industria alimentare che non manipolano alimenti (Livello 1)
Corso per formatore HACCP
Corso consulente HACCP

 


numero di telefono 069968849
069968846

Contattaci

Compila il modulo sottostante per avere ulteriori informazioni.

logo Tutto626 colore bianco









Leggi l'informativa sulla privacy: Informativa ai sensi art. 13 D. Lgs. 196/03
Acconsento al trattamento dei dati personali